IL CORPO IN GRAVIDANZA

 

La gravidanza è un periodo di grandi cambiamenti fisici, emotivi, relazionali e sociali. 

Molte donne scoprono come ‘sono fatte’ e come funziona il loro corpo solo durante la gravidanza. I cambiamenti fisici, le sollecitazioni interne ed ormonali sono così incredibili da far sì che la gravidanza, il parto e l’allattamento vengano considerati il periodo più sconvolgente per il corpo.

E’ un periodo che richiede grande adattamento e pazienza.

La gravidanza è il periodo dell’attesa, della preparazione, della simbiosi. I mesi dell’attesa sono intensi anche per le emozioni. Un periodo di apertura e di straordinaria sensibilità. I nove mesi di gravidanza sono la migliore preparazione alla nascita del bimbo ed una fantastica opportunità; sono l’inizio della relazione e dell’attaccamento.

ATTIVITA’ FISICA IN GRAVIDANZA

Fare attività fisica in gravidanza aiuta a mantenere sotto controllo il peso corporeo che inevitabilmente è destinato a salire, diminuendo così il rischio di diabete gestionale perché diminuisce la concentrazione ematica di glucosio a livello plasmatico, migliora il lavoro di tutti gli apparati, migliora lo svuotamento gastrico che di solito in gravidanza rallenta, migliora la qualità del sonno.

Durante i nove mesi il corpo della futura mamma è sottoposto a consistenti cambiamenti morfologici, fra tutti la comparsa del pancione ed il conseguente peso che grava sull’addome e sovraccarica il tratto lombare della colonna vertebrale.

Mantenere un buon stato fisico durante i nove mesi di gestazione facilita anche il recupero fisico dopo il parto ed il ritorno al peso ideale. L’attività fisica permette non solo di mantenere un buon tono muscolare necessario ad alleviare il peso della fatica ma anche tenere aggiornato il proprio schema corporeo, cioè l’immagine che ciascun soggetto ha di se stesso.

Essere attive, impegnate durante i mesi di gravidanza aiuta la donna a mantenere la propria individualità ed indipendenza. Sentirsi parte integrante di un gruppo, che condivide la stessa attività, crea il supporto psicologico importante per ogni futura mamma: componente di un cerchio in cui l’attività fisica libera un beneficio psico-fisico.

****************************

Gli incontri di Ginnastica Posturale in Gravidanza vogliono essere l’appuntamento settimanale in cui ritrovarsi in un ambiente confortevole, tranquillo dove confrontarsi e condividere.

                                                     STRUTTURA DELLA LEZIONE

Gli esercizi saranno strutturati e suddivisi nei tre trimestri per accompagnare la futura mamma all’ultimo periodo di questo meraviglioso viaggio.

Dal punto di vista didattico la lezione di Posturale in Gravidanza è caratterizzata da movimenti fluidi e controllati, tipici della disciplina posturale.

  1. Nella fase di avviamento il corpo sarà messo nelle condizioni ottimali di svolgere senza danni con qualità e quantità il lavoro motorio. al fine di permettere un buon riscaldamento muscolare.

  2. Ci sarà una fase centrale dell’allenamento in cui si svilupperanno gli obiettivi prefissati, esercizi respiratori, esercizi di coordinazione ed equilibrio, graduale rafforzamento della parete addominale di aiuto e sostegno al tratto lombare.

  3. Nella fase di ripristino della lezione si faranno esercizi di allungamento globale decompensati per ridurre le rigidità muscolari e articolari. Esercizi di respirazione.

     In questa fase sono previste nozioni di rilassamento, visualizzazioni. con riferimenti                 ai.fondamenti dello Yoga e Restorative Yoga, esercizi di Ginnastica Pelvica.

 

P.G.jpg